AGENZIA PER LA SARDEGNA

 

Notiziario della Sardegna

Ucraina, Berlusconi “La mia posizione è in linea con Ppe, Ue e Nato”

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 23:00

ROMA (ITALPRESS) – “La posizione del Presidente Berlusconi e di Forza Italia non è cambiata ed è perfettamente in linea con quella del PPE, dell’Europa e dell’Alleanza Atlantica. Nessuno in Occidente – neppure gli stessi ucraini – ha immaginato che la guerra per difendere l’Ucraina dovesse diventare una guerra di aggressione alla Russia. In questo quadro l’invio di armi come strumento difensivo a Kiev è doveroso, l’enfasi propagandistica come ogni atteggiamento provocatorio non fa altro che allontanare la conclusione di questo conflitto”. E’ quanto si legge in unanota del presidente di Fi, Silvio Berlusconi.”Occorrono equilibrio e fermezza e riservatezza: solo così si potrà ottenere dai russi una soluzione diplomatica accettabile. Non è pensabile immaginare un nuovo equilibrio in Europa orientale senza o contro Mosca, come non è pensabile che tale equilibrio si basi sul fatto compiuto, sulla conquista militare, sulla occupazione di paesi liberi e sovrani che hanno tutto il diritto di tutelare la loro libertà con ogni mezzo necessario. Questa è la linea di Forza Italia e del governo italiano e di tutti i governi responsabili d’Europa e dell’Alleanza Atlantica” conclude. Photo credit: agenziafotogramma.it(ITALPRESS).

L'articolo Ucraina, Berlusconi “La mia posizione è in linea con Ppe, Ue e Nato” proviene da sardiniapost.

Brunetta “Pnrr enorme catalizzatore del cambiamento”

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 20:30

ROMA (ITALPRESS) – “Il Pnrr è un contratto: io Europa ti do dei soldi, una parte regalati una parte prestati a tassi convenienti, tu Paese fai le riforma e fai un piano per spendere i soldi, se non fai le riforme e non segui il cronoprogramma ti blocco tutto”. Lo ha detto Renato Brunetta, ministro della Pubblica Amministrazione, intervenendo all’evento, promosso a Napoli da Forza Italia, ” L’Italia del futuro. La forza che unisce”. “Il Pnrr nasce dalla pandemia e dalla crisi economica prodotta dalla pandemia – ha aggiunto – l’Europa collassa, soprattutto con il blocco dei continenti, cose mai viste se non in tempi di guerra. Mai e poi mai prima della pandemia l’Europa avrebbe accettato di indebitarsi, di dare tutti i soldi insieme alle ‘cicalè dell’Europa, cioè noi. Con il governo Draghi siamo riusciti in pochi mesi, a scrivere il Pnrr, ora siamo nella fase di attuazione. Abbiamo messo in velocità tutte le esigenze, e questa cosa sta diventando un enorme catalizzatore di cambiamento”. – Foto Agenzia Fotogramma -(ITALPRESS).

L'articolo Brunetta “Pnrr enorme catalizzatore del cambiamento” proviene da sardiniapost.

Pd: a Palermo Agorà con Zan e Cirinnà, secondo appuntamento per ‘Non ci arrendiamo’

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 20:22

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – Dalle 17:30 a Palermo Villa Filippina (Piazza San Francesco di Paola 18), ospita il secondo appuntamento di #Nonciarrendiamo, il ciclo di agorà per rilanciare la legge contro i crimini d’odio. Insieme ad Alessandro Zan, primo firmatario alla Camera della proposta di legge, e alla senatrice del Pd Monica Cirinnà, interverranno tra gli altri Valerio Bordonaro (resp. Europa Pd Sicilia e candidato alle comunali), Luigi Carollo (portavoce Palermo Pride), Viviana Conti (insegnante), Massimo Milani (imprenditrice), Eugenia Nicolosi (giornalista e scrittrice). Mirko Pace (presidente Arcigay Palermo). Si legge in una nota Pd.

Sempre Villa Filippina ospiterà dalle 16:30 l’agorà ‘Bonus 110% – prospettive di riforma’ con professionisti e tecnici del settore. Al termine dell’Agora si terrà l’aperitivo Radio Popshock a cura del collettivo di party designer Popshock. Il titolo di questa conclusione della giornata di Villa Filippina è ‘Senza Paura’. In mattinata a Collegno agorà ibrida ‘Lavorare in sicurezza’. Dalle 9:00 al Palazzetto dello Sport e su zoom.

Dalle 10:00 a Torino, presso l’associazione sportiva Il Fortino (Strada del Fortino 20/b), e su zoom l’agorà ‘Il sempre più precario diritto alla salute in Piemonte. L’urgenza di una nuova politica di investimenti in strutture e personale sanitario’ con la partecipazione di Sandra Zampa, responsabile Salute nella segreteria Pd, i deputati Andrea Giorgis, tra i responsabili Riforme del Pd, e Federico Fornaro, capogruppo alla Camera di Articolo Uno, Antonio Gaudioso, capo Segreteria Tecnica del Ministero della Salute, Raffaele Gallo, presidente gruppo Pd Piemonte, Maria Peano, resp. Sanità segreteria Pd Piemonte.

Alla 10.00 agorà online, su zoom, ‘Lotta al riciclaggio: il protagonismo degli enti locali nel quadro europeo’ sull’applicazione della Legge 231/2007 e sul contrasto ai paradisi fiscali. Tra i partecipanti Pierpaolo Romani (coordinatore nazionale di Avviso Pubblico), Valentina Rubertelli (presidente del Consiglio Nazionale del Notariato), Franco Roberti (parlamentare europeo, già Procuratore nazionale antimafia), Franco Mirabelli (senatore, capogruppo Pd in Commissione parlamentare antimafia).

Ed inoltre Gian Antonio Girelli (componente della Commissione speciale Antimafia, anticorruzione, trasparenza e legalità di Regione Lombardia); Simone Negri (sindaco di Cesano Boscone, Delegato all’Ambiente e alla Legalità della Città metropolitana di Milano, Efficienza amministrativa del Comune di Milano, consulente della Commissione parlamentare antimafia), Claudia Peciotti (responsabile Giustizia e Lotta alle mafie nella Segreteria regionale del Pd), Federico Ferri (responsabile del Dipartimento legalità del Pd metropolitano milanese).

Infine alle 16:30 presso la Federazione Provinciale Pd di Siracusa (Viale Paolo Orsi 1), agorà promossa dai Giovani Democratici: “L’alternanza scuola lavoro tra problematiche e prospettive”.

L'articolo Pd: a Palermo Agorà con Zan e Cirinnà, secondo appuntamento per ‘Non ci arrendiamo’ proviene da sardiniapost.

Parco eolico tra Budoni e Posada: arriva la prima bocciatura

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 20:12

Un parco eolico marino galleggiante al largo della costa nord-orientale della Sardegna, tra Budoni e Posada. È il progetto “Tibula Energia” proposto da Falck Renewables e BlueFloat Energy e si accompagna ad altri due progetti presentati a sud: Nora Energia, 795 megawatt, e Nora Energia 2 per altri 600 megawatt a sud-ovest del Golfo di Cagliari.

La procedura Sulcis, parco eolico costruito sul mare. Rallenta l’iter, dubbi degli ambientalisti 20 Aprile 2021

Un progetto importante per le società che puntano a coinvolgere i territori nel progetto. Proprio per questa ragione, prima dell’avvio del procedimento autorizzativo ministeriale, stanno cercando di spiegare caratteristiche e programmi dell’iniziativa alle comunità. Ma è bastato l’annuncio per innescare l’immeditata reazione del gruppo consiliare di minoranza, ‘Posada bene comune’ che ha chiesto la convocazione di un consiglio comunale urgente per dire No al progetto.

Italia Nostra su parco eolico nel Gerrei: impatto su ambiente e siti archeologici 13 Febbraio 2021

“La notizia relativa all’iniziativa, da parte della società Tibula Energia di Milano, ci lascia sgomenti e decisamente contrari al progetto – si legge in una nota firmata Giorgio Fresu e Saturnino Nieddu -. È assurdo ed inconcepibile solo ipotizzare la realizzazione di un parco marino galleggiante di fronte al Parco di Tepilora e alla Riserva di Biosfera Mab”.

E i consiglieri comunali rincarano la dose: “Sarebbe imbarazzante, per chi si affaccia dal Castello della Fava vedere questi mostri galleggianti in uno dei mari più belli del Mediterraneo – scrivono -. Non siamo contrari al processo di transizione energetica, oggi non più rinviabile, ma siamo altrettanto determinati ad impedire che questo tratto di costa, e in generale tutto il mare sardo, possa essere deturpato da questo tipo di impianti”.

In serata è anche arrivata la presa di posizione di tutta la maggioranza che si è detta “completamente contraria al progetto di un parco eolico a mare di fronte alle nostre coste, già inserite e tutelate dal Parco naturale regionale di Tepilora, dalla Riserva della Biosfera Mab Unesco Tepilora, Rio Posada e Montalbo (unica Biosfera della Sardegna) e dall’Area riconosciuta dalla convenzione di Ramsar dedicata alle nostre zone umide – ha detto il sindaco Salvatore Ruiu -. Basterebbero solo questi presupposti ambientali per far cadere qualsiasi pretesa o ambizione di voler costruire un impianto così impattante”. Il sindaco ha annunciato la convocazione di un consiglio comunale straordinario, per mercoledì 25 maggio alle 12.30, dedicato proprio alla discussione del tema.

“Oltre a non condividere l’idea del progetto – ha spiegato Ruiu –, da parte della società proponente c’è stata una profonda scorrettezza nelle fasi comunicative, giunte via posta elettronica negli uffici comunali solo ieri nel tardo pomeriggio. Una notizia di cui a quanto pare erano già in possesso alcuni organi di stampa. Se questi sono i presupposti con cui si vorrebbe avviare un confronto – ha proseguito il sindaco – siamo certamente partiti malissimo. Ciò non ci impedisce tuttavia di ribadire la nostra completa contrarietà al progetto. Contrarietà che faremo valere in tutte le sedi dedicate e coinvolgendo soprattutto i nostri concittadini”.

L'articolo Parco eolico tra Budoni e Posada: arriva la prima bocciatura proviene da sardiniapost.

Oggi a Viareggio la convention annuale Satec di Confindustria, ok a bilancio 2021

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 20:07

Roma, 20 mag. (Labitalia) – Aperta oggi a Viareggio, presso il Principino Eventi, la Convention Satec di Confindustria Nautica, momento annuale di incontro delle aziende associate e importante occasione di confronto per gli imprenditori e gli operatori del settore, le istituzioni e la stampa. Nel corso dell’Assemblea privata dei Soci, il presidente Saverio Cecchi ha confermato con orgoglio “anche nel 2021 una crescita dell’Associazione che si è accompagnata a una crescita del settore reattiva e solida, con positive prospettive anche per l’anno nautico in corso. E non è poco, dati gli scenari economico-politici che stiamo attraversando”. L’Ufficio Studi ha presentato i risultati di un’indagine effettuata su un campione significativo di aziende associate in merito all’approvvigionamento di materie prime e componenti e alle conseguenze su produzione e consegne. Rispetto all’indagine precedente, si evidenzia che i tempi di consegna delle materie prime dai principali fornitori nel 2021 siano stati più lunghi dei valori standard, ma si siano stabilizzati negli ultimi mesi: 24% fino a 4 settimane, 39% (rispetto a un precedente 45%) tra 5 e 8 settimane, 13% tra 9 e 15 settimane, 17% tra 16 e 30 settimane, 7% su 30 settimane. Questo ha comportato la necessità di un’adeguata programmazione degli ordini di materie prime e componenti ai fornitori. Per il 92% del campione, molti fornitori di materie prime e componenti hanno aumentato i listini rispetto all’anno precedente.

È stato, inoltre, chiesto alle aziende se vi sia stato un impatto sugli ordinativi a seguito delle sanzioni europee imposte alla Russia: il 60% delle aziende ha risposto di no, il 32% ha risposto affermativamente ma con un impatto poco significativo, l’8% ha dichiarato che l’impatto è stato significativo. Il Presidente Cecchi ha poi ringraziato i Vice Presidenti – Maurizio Balducci, Andrea Razeto, Piero Formenti e Alessandro Gianneschi – per i progetti che hanno seguito con infaticabile competenza e passione. Dal supporto alle attività istituzionali su temi cruciali per il settore – garanzie sui lavori di refitting per unità estere, esame patente nautica, credito d’imposta per il mezzogiorno, leasing, Altomare, 8bis e dotazioni di bordo, visti marittimi extra Ue, locazione e noleggio natanti, concessioni demaniali -, alla promozione del Salone Nautico Internazionale di Genova, all’attiva partecipazione al Progetto Mare di Confindustria che accoglie le strategie e le proposte del sistema rivolte all’eccellenza del made in Italy. E ancora, la rete di patrocini promossi dall’Associazione a sostegno delle iniziative locali di valore per il comparto e il coordinamento della promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

L’Assemblea dei Soci è stata, inoltre, l’occasione per un aggiornamento sulla 62ª edizione del Salone Nautico Internazionale che si terrà a Genova dal 22 al 27 settembre prossimi. In particolare, prosegue il percorso che nel 2023 consegnerà al Salone Nautico un’area riqualificata e di livello internazionale: “Road to 2023” porterà alla realizzazione del nuovo Salone Nautico, grazie ai lavori del nuovo Waterfront di Levante di Genova, che offrirà all’evento un layout spettacolare, funzionale e scenografico, imprimendo ulteriore impulso e forza alla manifestazione a conferma della sua centralità. L’Assemblea si è chiusa con l’approvazione del Bilancio consuntivo per l’esercizio 2021 di Confindustria Nautica. “Il bilancio – ha concluso il Direttore Generale Marina Stella – riflette tutti questi progetti e investimenti e registra risultati positivi, con un costante rafforzamento della posizione economica e finanziaria della nostra Associazione”.

L'articolo Oggi a Viareggio la convention annuale Satec di Confindustria, ok a bilancio 2021 proviene da sardiniapost.

Governo: Letta, ‘responsabilità e unità, Draghi fino a fine legislatura’

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:55

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – “Responsabilità e unità: due parole che devono guidare l’azione di governo in questo periodo cosi delicato e complesso. Sono convinto che il governo Draghi debba continuare il suo lavoro fino alla scadenza naturale della legislatura. Lo dico oggi su Faz”. Così il segretario del Pd, Enrico Letta, su twitter.

L'articolo Governo: Letta, ‘responsabilità e unità, Draghi fino a fine legislatura’ proviene da sardiniapost.

Civibank, Tar Lazio sospende offerte fino al 31 maggio

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:46

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – Facendo seguito a quanto comunicato al pubblico in data 27 e 29 aprile e 5, 18 e 19 maggio 2022, la Banca di Cividale S.p.A. – Società Benefit (“CiviBank” o la “Banca”) comunica che oggi la presidente della Sezione II-quater del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ha accolto il ricorso ex art. 56 del codice del processo amministrativo proposto dalla Banca nella giornata di ieri, disponendo la sospensione dell’efficacia del provvedimento della Consob che ha approvato il documento relativo alle offerte pubbliche d’acquisto promosse dalla Cassa di Risparmio di Bolzano S.p.A. – Südtiroler Sparkasse AG (“Sparkasse” e, nel complesso, le “Offerte”). Lo rende noto Civibank in un comunicato.

“Come previsto dallo stesso art. 56 del codice del processo amministrativo, la sospensiva – si legge nella nota – è stata disposta fino alla prossima decisione in camera di consiglio del Tar, prevista per il 31 maggio 2022. Pertanto, come anche comunicato in data odierna da Sparkasse, fino a tale data è sospesa la raccolta delle adesioni alle Offerte e, conseguentemente, il perfezionamento delle stesse”.

La decisione della presidenza del Tar del Lazio mi sembra una decisione di buon senso, -afferma la presidente di Civibank Michela del Piero- in quanto cosi saranno in grado di attendere la valutazione della sezione del Tar del 31 maggio, senza gli effetti e le conseguenze che la conclusione dell’Opa avrebbe comportato. Ribadisco che queste azioni decise da Civibank sono rivolte all’accertamento del rispetto della disciplina di legge da parte di Sparkasse e della Fondazione della Cassa di Risparmio di Bolzano”.

L'articolo Civibank, Tar Lazio sospende offerte fino al 31 maggio proviene da sardiniapost.

Domenica a Sferracavallo regata ‘Per non dimenticare’ Capaci, aperta a ogni natante

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:39

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – Domenica 22 Maggio nel golfo di Sferracavallo (PA) la Regata ‘Per non dimenticare’ organizzata dal Circolo Velico Sferracavallo con la Fondazione Giovanni Falcone. Alla regata, non competitiva, può partecipare qualsiasi natante: “barche in acqua dalle 10 -scrive il circolo in una nota- per una competizione non agonistica, aperta a tutte le classi, il cui unico scopo è mantenere viva la memoria e condannare ogni forma di violenza e prevaricazione. Il golfo di Sferracavallo, dunque, si animerà con windsurf, canoe, kayak da mare, optimist, open skiff, laser e barca d’altura”. Inserita nel programma per il XXX anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio, la regata sarà dedicata a tutte le vittime della mafia.

“Trent’anni sono il tempo di una generazione – dice Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone-. I ragazzi di oggi nel 1992 ancora non erano nati, perciò ora più che mai è importante coltivare la memoria di fatti e persone che hanno cambiato la storia di questo nostro Paese. Ogni strumento è utile per ricordare chi si è sacrificato per costruire un Paese più giusto. Perciò abbiamo accolto l’idea della regata organizzata dal Circolo Velico Sferracavallo con enorme gioia: lo sport, tanto amato da mio fratello Giovanni, il coinvolgimento dei ragazzi sono tutti elementi importanti per la trasmissione dei valori nelle nuove generazioni”.

“E’ con grandissimo onore e sentita partecipazione che il Circolo Velico Sferracavallo – dice il presidente Giuseppe Giunchiglia – si appresta ad ospitare la regata ‘Per non dimenticare’. Ancora una volta lo sport è veicolo di messaggi importanti, profondi e incontestabili. Domenica, il Golfo sarà metaforicamente il megafono di un messaggio di legalità, di lotta. Un No deciso alla mafia. Mai come questa volta il nostro Circolo sta vivendo con estrema partecipazione una regata, con estrema gratitudine verso il giudice Falcone e tutte le vittime della mafia che con il loro encomiabile lavoro hanno reso possibile, nel 2022, la nascita e la crescita di un Circolo come il nostro in armonia con il territorio. Un sentito e doveroso ringraziamento alla professoressa Falcone e alla Fondazione per quest’opportunità e siamo sempre più convinti che lo sport possa essere volano per la nostra terra di un’affermazione di civiltà, di solidarietà e di netto distacco dalle logiche mafiose”.

L'articolo Domenica a Sferracavallo regata ‘Per non dimenticare’ Capaci, aperta a ogni natante proviene da sardiniapost.

Leclerc precede le Mercedes nelle libere, Sainz 4°

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:30

MONTMELO’ (SPAGNA) (ITALPRESS) – Dopo aver ottenuto il miglior tempo nella prima sessione di prove libere, Charles Leclerc si conferma al comando facendo registrare il tempo di 1’19″670 nella seconda sessione del Gran Premio di Spagna. Dietro di lui le due Mercedes: al secondo posto si piazza Russell (1’19”787) e al terzo l’ex campione del mondo Hamilton (1’19”874). L’altro ferrarista Sainz, dopo un avvio confortante, non va oltre la quarta posizione; ma fa peggio Verstappen (Red Bull), relegato un pò a sorpresa al quinto posto. Conferma quanto di buono fatto vedere nella prima sessione Alonso (buon sesto). Chiudono la lista delle prime dieci posizioni Perez, Vettel, Ocon e Schumacher. Domani pomeriggio le qualifiche che determineranno la griglia del GP di Spagna. – foto LivePhotoSport – (ITALPRESS).

L'articolo Leclerc precede le Mercedes nelle libere, Sainz 4° proviene da sardiniapost.

Si schianta con il monopattino contro una Bmw, grave un giovane

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:18

Primo incidente stradale da mobilità sostenibile nel nord Sardegna. Ieri ad Arzachena, intorno alla mezzanotte, un ragazzo sassarese residente nella cittadina gallurese, mente era alla guida di un monopattino si è schiantato contro una Bmw condotta da un imprenditore di Tortolì.

Lo scontro è avvenuto all’incrocio tra via Dettori e via Aldo Moro. Secondo le testimonianze raccolte dai carabinieri della Stazione di Arzachena con il supporto della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia, intervenuti per i rilievi, il giovane non si sarebbe fermato allo stop colpendo l’auto sulla fiancata sinistra.

Soccorso prima dallo stesso automobilista e poi da un’equipe del 118, il ragazzo è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia. Gli esami alcolemici hanno dato esito negativo per entrambe le persone coinvolte.

L'articolo Si schianta con il monopattino contro una Bmw, grave un giovane proviene da sardiniapost.

Inps per arte e cultura, illustrato Fondo per gli artisti Psmasad

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:15

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – La prima edizione del Premio Letterario Fondo Artisti Psmsad, presentata al Salone del Libro di Torino, ha dato modo all’Inps di illustrare e approfondire i contenuti del fondo nato per aiutare pittori, scultori, musicisti, scrittori e autori drammatici.

Come spiegato da Valeria Vittimberga, direttore centrale Credito e Welfare dell’Inps, il Fondo sostiene gli artisti nella loro attività professionale e ne promuove la formazione, il perfezionamento e l’affermazione in campo nazionale e internazionale, attraverso iniziative anche in collaborazione con istituzioni italiane e straniere.

Possono fare domanda di iscrizione: i cittadini italiani e di stati appartenenti all’Unione europea che esercitino in forma prevalente e con continuità le attività di pittore, scultore, musicista, scrittore e autore drammatico; i cittadini italiani e di stati comunitari, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, che ancora non esercitino abitualmente le attività sopra descritte, ma che possano dimostrare con adeguata documentazione la loro potenzialità a intraprendere la professione artistica.

Gli iscritti al Fondo da almeno 6 mesi possono presentare domanda per le seguenti prestazioni: contributo e/o patrocinio a manifestazioni; premi di operosità o incoraggiamento e provvidenze economiche; contributo per promuovere manifestazioni artistiche interdisciplinari; contributo e/o patrocinio per la realizzazione di attività editoriale.

“Il Fondo coniuga l’aspetto assistenziale con lo scopo più alto di promozione della cultura italiana nel mondo, attraverso l’aiuto all’emersione di talenti che si trovano spesso di fronte a ostacoli economici – ha commentato Valeria Vittimberga – Essere artisti al giorno d’oggi non è facile: è necessario un aiuto in più affinché l’arte possa essere anche un mezzo di sostentamento e possa dare quella libertà di espressione a cui noi miriamo”.

L'articolo Inps per arte e cultura, illustrato Fondo per gli artisti Psmasad proviene da sardiniapost.

Travolta e uccisa da un’auto nel 2020, chiesto il processo per un 32enne

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:06

Si terrà il 13 luglio prossimo l’udienza preliminare che dovrà decidere sul rinvio a giudizio chiesto dal pm di Cagliari, Emanuele Secci nei confronti dell’automobilista accusato di aver travolto e ucciso il 20 agosto 2020 la 47enne, Tonia Dentoni, di Selargius, mentre si apprestava ad attraversare la strada sulle strisce pedonali.

Terminate le indagini preliminari, il magistrato inquirente ha chiesto il processo per un automobilista 32enne di Genoni, accusato di omicidio stradale. La famiglia della vittima si è rivolta all’avvocato, Marcello Serra e allo Studio3A, una società che si occupa di colpe di risarcimenti danni.

Il perito della Procura, l’ingegner Stefano Ferrigno, ha ricostruito quanto accaduto alle 21.50 del 20 agosto di due anni fa, tra via Nievo e Via Milano a Selargius: la Peugeot 207 condotta dall’imputato, per ragioni non chiarite, ha falciato la donna che aveva appena iniziato ad attraversare sulle strisce, morendo poi l’indomani in ospedale dov’era stata portata d’urgenza.

L'articolo Travolta e uccisa da un’auto nel 2020, chiesto il processo per un 32enne proviene da sardiniapost.

Balneari: Di Maio (Iv), ‘gare per spiagge inevitabili’

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:01

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – “Forse è più popolare dire altro e illudere gli operatori turistici che potremo avere l’ennesima proroga a tempo infinito; ma preferisco parlare il linguaggio della verità rispetto a quello della propaganda. Sulle concessioni demaniali balneari le gare sono inevitabili”. Lo scrive su Marco Di Maio, deputato di Italia Viva, su Fb.

“L’ho detto stamattina a Rimini intervenendo all’incontro con gli operatori del settore organizzato da Confartigianato. È doveroso tutelare chi ha investito e pianificato la propria attività sulla base di norme (illusorie) che sono arrivate a dare come orizzonte il 2033; vanno riconosciuti il valore aziendale, quello dei beni mobili e immobili, l’avviamento dell’attività verso chi dovesse perdere la gestione. Ma il principio della concorrenza non è più aggirabile; per una questione di rispetto delle regole e non solo”.

“È un equilibrio che è possibile trovare e il mio, il nostro impegno va in questa direzione. Sapendo che per la Romagna significa parlare di un’industria che genera ricchezza, lavoro, opportunità, sviluppo e che ha bisogno di certezze per innovare la propria offerta, ammodernarla e renderla sempre più qualità”, conclude.

L'articolo Balneari: Di Maio (Iv), ‘gare per spiagge inevitabili’ proviene da sardiniapost.

Covid, 26.561 nuovi casi in Italia, 89 le vittime

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 19:00

Sono 26.561 i nuovi casi di Covid in Italia. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano diffuso dal Ministero della Salute. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 233.745, contro i 247.471 di ieri. Il tasso di positività è del 11,4%, in calo rispetto all’12,2% di ieri. I ricoverati nei reparti ordinari sono 6.812, 208 in meno rispetto a ieri, mentre sono 307 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, uno in meno rispetto a ieri. Sono 89 le vittime delle ultime 24 ore. (ITALPRESS).

L'articolo Covid, 26.561 nuovi casi in Italia, 89 le vittime proviene da sardiniapost.

Roma, Verreschi (Ett): “Nuove tecnologie per raccontare storia Capitale”

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 18:56

Roma, 19 mag. (Adnkronos/Labitalia) – “Le tecnologie possono fare davvero tanto per il turismo perché siamo in un momento di cambiamento unico dei paradigmi della comunicazione. Metaverso, realtà aumentata e altre innovazioni che devono aiutare i fruitori dei beni culturali del nostro Paese e della Capitale. E quindi una città che con ogni pietra ha una storia da raccontare e le nuove tecnologie aiutano a raccontarlo in modo multicanale, multitarget”. Lo ha detto, ad Adnkronos/Labitalia, Giovanni Verreschi, amministratore delegato di Ett, a margine dell’evento Manageritalia ‘Roma la città che reinventa il futuro’.

L'articolo Roma, Verreschi (Ett): “Nuove tecnologie per raccontare storia Capitale” proviene da sardiniapost.

Intesa Sanpaolo apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 18:45

NAPOLI (ITALPRESS) – Riaprono a Napoli dal 21 maggio le “Gallerie d’Italia” di Intesa Sanpaolo nella nuova sede in via Toledo 177, nell’edificio storico dell’ex Banco di Napoli. Grazie al progetto e agli interventi, spazi triplicati rispetto alla precedente area espositiva e pari a diecimila metri quadri a Palazzo Zevallos Stigliano, nel monumentale e centrale edificio storico dell’ex Banco di Napoli, progettato dall’architetto Marcello Piacentini in via Toledo 177. Si tratta una riqualificazione architettonica di grande impatto che attualizza l’edificio senza snaturarne il pregio storico, realizzato da Michele De Lucchi – AMDL Circle, che trasforma gli spazi per essere fruibili secondo i moderni i criteri museologici e museografici. Gli ambienti così, si allineano ai più innovativi e riconosciuti standard museali internazionali. Nel museo sarà esposta una selezione di dipinti e sculture di ambito napoletano e meridionale dagli inizi del XVII ai primi decenni del XX secolo, a partire dal capolavoro della collezione Intesa Sanpaolo, il Martirio di sant’Orsola di Caravaggio, oltre a nuovi itinerari dedicati alle ceramiche attiche e magnogreche e all’arte moderna e contemporanea.
L’apertura del museo napoletano, a cui si aggiunge la nuova sede di Torino che è aperta al pubblico dal 17 maggio, costituisce un fondamentale passo dell’istituto guidato da Carlo Messina nella promozione della cultura in Italia e nella valorizzazione del proprio patrimonio artistico formato da oltre 35 mila opere d’arte di proprietà, il cui valore economico è inserito a fair value nel bilancio dal 2017.
I quattro musei delle Gallerie d’Italia – Milano, Napoli, Torino e Vicenza – richiamano i tratti distintivi comuni consolidando il sistema museale di Intesa Sanpaolo gestito dal Progetto Cultura della Banca, nato per valorizzare il patrimonio storico artistico confluito negli anni nel Gruppo. Le sedi sono palazzi storici già uffici della Banca che, nell’opera di ristrutturazione guidata dalle nuove esigenze – tra cui l’apertura al pubblico, la tutela e conservazione delle opere d’arte, la sostenibilità, la piena accessibilità -, mantengono evidente il ricordo delle loro passate funzioni.
Il Piano d’Impresa 2022-2025, presentato di recente dal consigliere delegato e CEO Messina, rafforza l’impegno di Intesa Sanpaolo nella cultura con l’ampliamento degli altri due musei della Banca a Milano e Vicenza, portando entro il 2025 al raddoppio degli spazi espositivi complessivi delle Gallerie d’Italia – da 14.200 metri quadri a 30.000 metri quadri – e consolidando la posizione del Gruppo tra i primi operatori culturali privati a livello internazionale per reputazione, impegno e per dimensioni, qualità e valore finanziario della collezione, impegno che si inserisce nelle attività ESG del Gruppo.
Entrambi i musei esporranno mostre temporanee originali ed organizzeranno attività come didattica per le scuole, ricerca scientifica, iniziative per l’inclusione sociale. Alcuni degli spazi saranno a disposizione per eventi e iniziative cittadine.
L’ingresso del museo al palazzo, storica sede del Banco di Napoli, avverrà da Via Toledo 177.
Le opere della collezione permanente sono distribuite lungo tre itinerari tematici. Al primo piano, nella sezione del museo curata da Fernando Mazzocca, troviamo una selezione di dipinti e sculture principalmente di ambito napoletano e meridionale, del periodo che va dagli inizi del XVII ai primi decenni del XX secolo, a partire dal capolavoro assoluto delle collezioni, il Martirio di sant’Orsola di Caravaggio, ultima tela del maestro realizzata nel maggio del 1610, poche settimane prima della sua morte. Spiccano fra gli altri i nomi di Artemisia Gentileschi, Luca Giordano, Gaspar van Wittel, Anton Smink Pitloo, Giacinto Gigante, Domenico Morelli. Una raccolta di disegni e sculture di Vincenzo Gemito forma uno dei nuclei più importanti del grande autore, documentando efficacemente la sua straordinaria parabola artistica.
Al secondo piano saranno esposti gli itinerari dedicati alle ceramiche attiche e magnogreche e alle opere dalle collezioni di arte moderna e contemporanea. Il primo, curato da Fabrizio Paolucci, presenta per la prima volta al pubblico nella sua interezza la storica Collezione Caputi appartenente a Intesa Sanpaolo, formata da oltre 500 vasi e altri reperti realizzati ad Atene, in Apulia e in Lucania tra il V e il III secolo a.C, tutti provenienti da Ruvo di Puglia, centro nella provincia di Bari che rivestì un ruolo politico, economico e culturale molto rilevante in Magna Grecia.
Un’infilata di sale che affacciano su via Toledo ospita, sullo stesso piano, il secondo itinerario: una selezione di opere dalla collezione d’arte del XX e XXI secolo di Intesa Sanpaolo, curata da Luca Massimo Barbero, che costituisce un suggestivo percorso attraverso accostamenti cronologici che dal dopoguerra giungono fino al contemporaneo. Sono presenti opere di Lucio Fontana, Alberto Burri, Piero Manzoni, Enrico Castellani, Mario Schifano, Giulio Paolini, Alighiero Boetti, Michelangelo Pistoletto, Giosetta Fioroni, Carol Rama, Afro, Emilio Vedova, Gerhard Richter, Jannis Kounellis, Sol LeWitt.
Le “Gallerie d’Italia – Napoli” rappresentano a tutti gli effetti un luogo per la cittadinanza. Grazie al monumentale atrio d’ingresso che vive in simbiosi con la strada si stabilisce continuità e stretta connessione con lo spazio urbano. Cuore pulsante dell’edificio sarà il grande salone al piano terra dedicato alle mostre temporanee e alle grandi iniziative culturali con i migliori artisti e curatori internazionali. Da via Toledo si potrà accedere liberamente alla caffetteria-bistrot (di prossima apertura) e al bookshop.
Tre aule didattiche, al primo piano, permettono l’ampliamento delle attività educative per le scuole e per pubblici specifici, sempre gratuite, che hanno rappresentato negli anni un elemento di fondamentale impegno da parte della Banca verso il territorio. Una nuova biblioteca con una raccolta di volumi del patrimonio librario di Intesa Sanpaolo, collegata al Servizio Bibliotecario Nazionale, offrirà a studiosi e appassionati l’opportunità di approfondire temi e aspetti legati alle opere delle collezioni e alle mostre temporanee del museo.
La Direzione del museo napoletano rimane affidata a Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici Intesa Sanpaolo e Direttore delle Gallerie d’Italia, affiancato dal Vice Direttore Antonio Ernesto Denunzio.
La prima esposizione temporanea ospitata nella nuova sede sarà la mostra conclusiva della XIX edizione di Restituzioni, il programma biennale di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico nazionale che Intesa Sanpaolo conduce da oltre trent’anni in collaborazione con il Ministero della Cultura. Saranno esposte al pubblico le opere del patrimonio pubblico restaurate grazie a Intesa Sanpaolo nel triennio scorso (la pandemia ha dilazionato i tempi ma non ha fermato il progetto) appartenenti a siti archeologici, musei, luoghi di culto da tutta Italia.
“Intesa Sanpaolo – afferma Giovanni Bazoli, Presidente Emerito Intesa Sanpaolo – è lieta di aprire le porte della nuova sede delle Gallerie d’Italia a Napoli, consegnando alla comunità un museo di respiro internazionale che consolida il legame della banca con questa magnifica città. L’odierna inaugurazione e l’apertura delle Gallerie d’Italia pochi giorni fa a Torino confermano il forte impegno di Intesa Sanpaolo a favore della crescita culturale e sociale del Paese. Il nuovo museo di via Toledo aggiunge uno spazio di arte e bellezza allo straordinario patrimonio storico e artistico di Napoli, in piena sintonia con l’attuale fase di grande progettualità della città, che ha nella cultura un importante motore di cambiamento e rinascita”.
Per Gian Maria Gros-Pietro, Presidente Intesa Sanpaolo “la nuova sede del nostro museo sarà un luogo di arte, di rigenerazione, di ritrovo per i cittadini e per i turisti di Napoli. L’impegno di Intesa Sanpaolo per la cultura vuole incidere con nuovi stimoli intellettuali sul tessuto comunitario di una città simbolo del nostro Gruppo, rafforzandone il progresso economico e sociale”.
Dario Franceschini, Ministro della Cultura, sottolinea che “con l’apertura della nuova sede delle Gallerie d’Italia a Napoli, nello storico Palazzo di via Toledo realizzato da Marcello Piacentini, il gruppo Intesa Sanpaolo conferma la continuità e l’impegno per la salvaguardia e la promozione del patrimonio culturale italiano che è ormai parte integrante della sua mission. Il progetto Restituzioni arricchisce le Gallerie di opere di grande valore e significato, coniugando la conservazione del patrimonio artistico con una grande attenzione al futuro. Intesa Sanpaolo ha tracciato una strada e, con gli anni, è diventata un modello da seguire, anche per la giusta ripartenza dell’Italia”.
“L’apertura della nuova sede di Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo – afferma il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi – nella nostra città rappresenta per Napoli e per l’intero Mezzogiorno uno straordinario tassello che va ad arricchire l’enorme patrimonio artistico e culturale del nostro territorio. Questo nuovo percorso museale renderà ancora più affascinante un edificio storico a cui i napoletani sono molto legati e costituirà un’ulteriore opportunità dell’offerta turistica in città che già sta attirando milioni di visitatori”.
-foto ufficio stampa Intesa Sanpaolo-
(ITALPRESS).

L'articolo Intesa Sanpaolo apre il nuovo Museo delle Gallerie d’Italia a Napoli proviene da sardiniapost.

Scontro frontale tra auto, cinque feriti. In ospedale anche due neonati

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 18:39

Due automobilisti ricoverati in codice rosso in ospedale, due neonati gemelli di poco più di un mese contusi, come la madre, e due auto distrutte.

È il bilancio dell’incidente stradale avvenuto al chilometro 46 della statale 125 variante a Muravera, dove si sono scontrate frontalmente una Golf condotta da un 38enne e con a bordo la moglie di 32 anni e due neonati, e una Nissan con alla guida un 49enne.

La dinamica dell’incidente non è ancora chiara, si stanno occupando dei rilievi gli agenti della polizia stradale del distaccamento di Muravera. Sul posto sono anche intervenuti i vigili del fuoco, le ambulanze del 118 e il personale Anas.

I due uomini sono stati trasportati in gravi condizioni in ospedale. La strada è stata temporaneamente chiusa dal chilometro 39,500 al chilometro 46,800 e il traffico viene deviato.

L'articolo Scontro frontale tra auto, cinque feriti. In ospedale anche due neonati proviene da sardiniapost.

Coripet approva bilancio 2021, turnover di 114 mln di euro

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 18:39

Roma, 20 mag. (Adnkronos) – Cresce la quota di mercato, così come i ricavi ed i contributi per i maggiori oneri versati a favore dei Comuni. Cresce anche la raccolta selettiva, con ecocompattatori, che si fa sempre più capillare. Questi i principali elementi del bilancio e risultati di riciclo 2021 approvati da Coripet, consorzio volontario senza scopo di lucro che ha come mission la raccolta e l’avvio a riciclo delle bottiglie in Pet.

“I numeri parlano per noi – commenta Corrado Dentis presidente Coripet – ed il bilancio e i risultati di riciclo 2021 indicano che la strada intrapresa è quella giusta. Il riconoscimento definitivo dello scorso luglio ha rappresentato una spinta eccezionale per accelerare e aiutare i Comuni e quindi l’intero Paese a raggiungere gli imminenti obiettivi europei sul riciclo del Pet. La risposta degli utenti finora è stata molto positiva, contiamo sul contributo di tutti, anche attraverso un sistema di piccoli incentivi, per rendere ancora più forte l’economia circolare italiana”.

Nel dettaglio il turnover ammonta ad un valore di 114,12 milioni di euro, circa il 350% in più rispetto all’anno 2019 pre-pandemico, risultato che pone Coripet tra i primi quattro consorzi Epr per turnover. I consorziati passano da 32 a 58. In termini di quota di mercato, Coripet passa dal 26,5% del 2019 al 43,2% del 2021 e così sale a 58,61 milioni di euro (+161,8% rispetto al 2019) il contributo versato da Coripet ai Comuni per la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica.

Sul versante ecocompattatori, fortemente penalizzati dagli impatti dovuti alla pandemia, si registra il parziale ritorno alla normalità durante il 2021. Attualmente il totale delle installazioni ha superato le 400 unità, con un trend di crescita (+160% rispetto al 2020) che si conferma, anche nei primi mesi del 2022. Si registra la progressione delle installazioni nel Sud che in un anno si è quasi quintuplicata.

Nato nel 2016 (anno in cui ha presentato il proprio progetto all’allora ministero dell’Ambiente), autorizzato con un decreto di riconoscimento provvisorio nell’aprile 2018, il consorzio nel luglio 2021 ha ottenuto il riconoscimento definitivo, da parte del ministero della Transizione Ecologica, ad operare come sistema volontario e autonomo per la gestione diretta degli imballaggi in Pet per liquidi alimentari.

Sul versante della raccolta differenziata urbana (Rdu), Coripet ha rinnovato nel corso del mese di marzo 2021 l’accordo Anci/Coripet che sarà in vigore sino alla sottoscrizione del nuovo accordo di comparto tra tutti gli operatori del settore. Al 31 dicembre 2021 Coripet ha sottoscritto 676 convenzioni locali che coprono circa l’84% dei Comuni (copertura relativa a circa 6.600 Comuni), con una popolazione servita di circa 57,8 mln di cittadini (pari al 96,3% della popolazione italiana).

L'articolo Coripet approva bilancio 2021, turnover di 114 mln di euro proviene da sardiniapost.

Bloccati nel fiume Coghinas: vigili del fuoco salvano padre e figlia

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 18:36

Due turisti francesi, un papà con la sua figlioletta, hanno rischiato di annegare nel fiume Coghinas. Sono stati tratti in salvo dai Vigili del fuoco di Tempio e del Nucleo sommozzatori mentre cercavano di resistere alla corrente aggrappati a dei cespugli che affiorano dal corso d’acqua.

GUARDA IL VIDEO DEL SOCCORSO

L’allarme è scattato intorno alle 13.30: la famigliola di turisti stava facendo un’escursione con i Sup lungo il Coghinas, tra Viddalba e Santa Maria Coghinas, quando padre e figlia sono caduti in acqua e sono stati trascinati via dalla corrente. I Vigili del fuoco sono intervenuti con le squadre a terra arrivate da Tempio, con il Nucleo sommozzatori del Comando provinciale e con l’elicottero Drago 143 decollato dall’aeroporto di Fertilia.

Il soccorso dei vigili del fuoco

Il mezzo aereo, con l’uso del verricello, ha consentito ai sommozzatori di calarsi al centro del fiume e portare in salvo padre e figlia, che sono stati affidati alle cure del 118. Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Valledoria per coadiuvare le operazioni di soccorso e verificare come sia accaduto l’incidente.

L'articolo Bloccati nel fiume Coghinas: vigili del fuoco salvano padre e figlia proviene da sardiniapost.

Demare vince 13^ tappa del Giro, Lopez resta in rosa

SardiniaPost - Ven, 20/05/2022 - 18:30

CUNEO (ITALPRESS) – Arnaud Demare vince la tredicesima tappa del Giro d’Italia 2022, la Sanremo-Cuneo, di 150 chilometri. Il corridore francese del Team Groupama-FDJ, al suo terzo centro nella corsa Rcs e in maglia ciclamino, ha la meglio in una lunga volata finale del tedesco Phil Bauhaus (Bahrain Victorious) e del britannico Mark Cavendish (Quick-Step Alpha Vinyl Team). Quinto posto per l’azzurro Alberto Dainese (Team DSM). La maglia rosa rimane ancora sulle spalle dello spagnolo Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo), che precede in classifica generale Joao Almeida e Richard Carapaz. Da segnalare il ritiro “pesante” del francese Romain Bardet, che occupava il quarto posto nella classifica assoluta, per via di un presunto virus intestinale. Prossimo appuntamento domani: in scena la quattordicesima frazione, la Santena-Torino, di 147 chilometri.- foto LivePhotoSport – (ITALPRESS).

L'articolo Demare vince 13^ tappa del Giro, Lopez resta in rosa proviene da sardiniapost.

Pagine

bordo.png

Abbonamento a www.angelomorittu.com aggregatore - Notiziario della Sardegna