AGENZIA PER LA SARDEGNA

 

Notiziario della Sardegna

Internazionali Bnl, impresa Sonego: batte Thiem e vola ai quarti

SardiniaPost - 59 min 31 sec fa

(Adnkronos) – Lorenzo Sonego approda ai quarti di finale agli Internazionali Bnl di Roma dopo una bellissima vittoria contro l’austriaco Dominic Thiem. L’azzurro si impone in tre set sul numero 4 del design con il punteggio di 6-4, 6-7 (5-7), 7-6 (7-5) dopo tre ore e 24 minuti di battaglia nella Grandstand Arena. Il piemontese venerdì ai quarti affronterà Rublev per un posto in semifinale.

L'articolo Internazionali Bnl, impresa Sonego: batte Thiem e vola ai quarti proviene da Sardiniapost.it.

Prova d’orgoglio per il Crotone, battuto 2-1 il Verona

SardiniaPost - 1 ora 26 min fa

CROTONE (ITALPRESS) – Il Crotone batte l’Hellas Verona per 2-1 scavalcando il Parma e abbandonando così l’ultimo posto in classifica. A decidere il match le reti di Ounas e Messias – con l’autogol di Molina a concedere una gioia agli ospiti – che regalano 3 punti a Cosmi importanti più che altro per il morale. Neanche il tempo di prendere le misure all’avversario che l’Hellas Verona va sotto: Simy lavora un bel pallone sulla sinistra, entra in area e serve Ounas che, pur calciando in maniera sporca, batte Pandur sul palo lunga portando avanti il Crotone. La squadra di Cosmi, nonostante la retrocessione ormai certa, dimostra di tenere al match e sfiora anche il raddoppio ancora con Ounas, ma stavolta Pandur sbarra la strada respingendo la conclusione. L’Hellas Verona non sembra essere in partita, ma sul finale si fa vedere in avanti con Dawidowicz che colpisce di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione: stavolta è Cordaz ad opporsi con un grande intervento. La ripresa si apre con Juric che mischia le carte togliendo Dawidowicz, Tameze e Ceccherini inserendo Faraoni, Salcedo e Dimarco. La mossa sembra dare i frutti sperati visto che proprio gli ultimi due confezionano la prima azione da gol della ripresa con l’esterno a crossare e l’attaccante a colpire di testa, senza però trovare la porta. Juric getta nella mischia anche Colley e Lasagna – al posto di Ruegg e Zaccagni – dimostrando di voler vincere, ma esponendosi al contropiede. Mossa fatale perchè per Ounas è quasi un invito a nozze che l’esterno sfrutta alla perfezione servendo Messias che, da centro area, raddoppia non lasciando scampo al portiere avversario. Nel finale l’autorete di Molina sembra riaprire la contesa, ma alla fine arriva la vittoria che permette al Crotone di sorpassare il Parma regalandosi l’unico obiettivo possibile, ossia quello di evitare di chiudere la stagione all’ultimo posto in classifica. (ITALPRESS).

L'articolo Prova d’orgoglio per il Crotone, battuto 2-1 il Verona proviene da Sardiniapost.it.

Vaccini, Figliuolo “L’Italia quando fa squadra vince”

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 23:45

ROMA (ITALPRESS) – “L’Italia quando fa squadra vince. Noi nonabbiamo bisogno di niente, abbiamo già tutto; abbiamo leinfrastrutture, i medici, gli infermieri, gli operatoriamministrativi, l’associazionismo, il mondo del volontariato.Quando si fa insieme si vince”. Così a “Dritto e rovescio” su Rete4 il commissario per l’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo. “Da lunedì iniziamo le prenotazioni per i40enni, poi a giugno passeremo agli under 40. Noi puntiamo avaccinare entro luglio il 60% della popolazione”, afferma Figliuolo puntando “l’obiettivo dell’immunità di gregge per fine settembre. Spero che con un afflusso massiccio di vaccini il piano proceda sempre più spedito”. “Abbiamo già verificato le capacità delle grandi aziende, ne abbiamo oltre 730 che si sono iscritte al nostro progetto. Da giugno partiremo con le grandi aziende. Dobbiamo intercettare la ripresa economica al più presto”, sottolinea Figliuolo assicurando che “il ritardo lo recupereremo a giugno, quando arriveranno più dosi. Io mi attendo tra 20-25 milioni in quel mese”. (ITALPRESS).

L'articolo Vaccini, Figliuolo “L’Italia quando fa squadra vince” proviene da Sardiniapost.it.

Precaria-Dg, ‘requisiti non accertati’: c’è la delibera, la Zedda non l’ha votata

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 23:40

Alessandra Zedda, l’assessore regionale al Lavoro, supervisora di Aspal, non ha votato per la nomina di Maika Aversano, la Dg scelta dalla Giunta di Christian Solinas lo scorso 7 maggio per guidare l’agenzia per le Politiche attive del lavoro. Un’investitura, si scopre adesso, avvenuta senza il via libera della Zedda. Indubbiamente contraria . Perché l’assessora quel giorno era presente. Quindi deve essersi proprio rifiutata di firmare l’atto di nomina.

La delibera con la quale la Aversano è stata indicata dall’Esecutivo non era cliccabile per giorni. Ieri invece  stata resa pubblica insieme agli allegati (qui il documento). Il caso Aversano è nato perché la neo Dg era stata scelta come direttrice generale anche due anni fa, per prendere in mano gli uffici dell’assessorato al Personale e agli Affari generali. Ma fu costretta a rinunciare per assenza di titoli. Allora era una semplice funzionaria del Comune di Castiadas, dove non ci sono dirigenti, quindi la nuova capa dell’Aspal non poteva aver accumulato l’esperienza da figura apicale richiesta per assumere l’incarico di Dg.

Cosa sia cambiato rispetto al giugno del 2019, non è dato saperlo. Lo hanno chiesto anche i Progressisti attraverso un’interrogazione consiliare con primo firmatario il capogruppo Francesco Agus. Si attende risposta. Dalla delibera del 7 maggio risulta che la Aversano è stata indicata in base alla legge 9 del 2016, istitutiva dell’Aspal. In particolare l’articolo di riferimento è il numero 14 che al comma 2 prevede una serie di requisiti stringenti per esercitare le funzioni. “Il Dg è scelto, con procedura a evidenza pubblica, tra persone di comprovata esperienza e competenza in materia di servizi per il lavoro e politiche attive e che abbiano svolto, per almeno cinque anni, funzioni dirigenziali in strutture pubbliche o private”.

La nomina della Aversano, tuttavia, è altra cosa rispetto all’efficacia del provvedimento. Nell’atto pubblico online ci sono infatti due commi che la dicono lunga sulla prudenza di Solinas e della Dg della presidenza, Silvia Curto, le cui firme si leggono in calce al documento. È scritto che viene “dato mandato alla Direzione generale del Personale di procedere alla verifica del possesso dei requisiti dichiarati dalla nominata in sede di partecipazione alla procedura”. Perché la Aversano, quando si è candidata per fare la Dg, ha affermato di essere in regola con il comma 2 dell’articolo 4. E nella manifestazione di interesse è proprio scritto che eventuali dichiarazioni mendaci sono punite in base all’articolo 76 del Dpr 445/20o0, in materia di documentazione amministrativa.

Questo perché la commissione incaricata di valutare i titoli, l’ha fatto sulla base delle autodichiarazioni dei candidati. Le verifiche sono spettate a una terna di cui ha fatto parte la stessa Silvia Cocco, attuale Dg del Personale, e alla quale Solinas ha delegato il controllo dei requisiti. Non più in base all’autodichiarazione della candidata, ma documenti alla mano. Carte che adesso la Aversano è chiamata a produrre. Gli altri due commissari erano il capo di Ats, Massimo Temussi, e l’amministratore unico di Arst, Roberto Neroni, entrambi vicini al consigliere regionale Nanni Lancioni, a cui viene attribuita la nomina della Aversano alla guida di Aspal.

Solinas e la Curto hanno messo in delibera anche un secondo aspetto di non poco conto, che è rafforzativo del precedente: non solo è attesa la verifica dei requisiti, ma l’atto di nomina è sospeso in attesa della stesso controllo. Così se Solinas ha ingaggiato una Dg senza i requisiti richiesti dalla legge, non ne paga le conseguenze. Forse il governatore ha imparato la lezione dopo i due avvisi di garanzia per abuso d’ufficio: a inizio legislatura per la scelta dei due consulenti, Franco Magi e Christian Stevelli; l’altro arrivatogli a dicembre per la nomina della stessa Curto e del capo della Protezione civile, Pasquale Antonio Belloi. In questo caso Solinas deve rispondere anche di tentata concussione insieme all’assessora Valeria Satta e alla capa di gabinetto, Maria Grazia Vivarelli.

Adesso non resta che attendere le verifiche della Dg Cocco. La quale dovrà firmare l’eventuale contratto della Aversano. Difficile quindi che, nel caso in cui manchino i requisiti, la manager del Personale acconsenta la nomina  in Aspal solo per far contento Lancioni (e Solinas). Del resto se n’è lavato le mani anche Solinas. E la Zedda, ancora prima, si è guardata bene dall’avallare l’investitura. Qualora tutto naufraghi e la Aversano debba tornare nella sua Tortolì, c’è la lista degli idonei pronta. Con altri sedici nomi da cui la Giunta può pescare (qui l’elenco).

Alessandra Carta
(@alessacart on Twitter)

L'articolo Precaria-Dg, ‘requisiti non accertati’: c’è la delibera, la Zedda non l’ha votata proviene da Sardiniapost.it.

Covid: Figliuolo, ‘a luglio vaccinato 60% popolazione, 40enni a giugno’ (2)

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 23:07

(Adnkronos) – Il commissario ha ricordato gli obiettivi della struttura commissariale: con i vaccini, “dobbiamo chiudere a fine settembre, io spero che con un afflusso massiccio di vaccini si possa andare sempre più spediti”. Quanto alle aziende, Figliuolo ha ribadito che “potranno iniziare a vaccinare da giugno i loro dipendenti, sono 730 quelle che si sono iscritte al nostro progetto: dobbiamo intercettare la ripresa economica al più presto”. Il generale farà la seconda dose di Astrazeneca a inizio giugno. Su questo vaccino, “bisogna riacquistare la fiducia, i vaccini sono indispensabili”.

L'articolo Covid: Figliuolo, ‘a luglio vaccinato 60% popolazione, 40enni a giugno’ (2) proviene da Sardiniapost.it.

Covid: Figliuolo, ‘sempre in divisa? Resto comandante esercito’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 23:02

Milano, 13 mag. (Adnkronos) – “Io mi presento in divisa perché intanto rimango il comandante logistico dell’Esercito. Poi penso che il giudizio vada dato alle azioni, a ciò che uno fa e dalla testa che ha”. Così il commissario Francesco Paolo Figliuolo, a Diritto e Rovescio, sul perché scelga di indossare sempre la divisa. “Ci si può presentare come si vuole”, ritiene.

L'articolo Covid: Figliuolo, ‘sempre in divisa? Resto comandante esercito’ proviene da Sardiniapost.it.

Covid: Figliuolo, ‘a luglio vaccinato 60% popolazione, 40enni a giugno’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 22:51

Milano, 13 mag. Adnkronos) – I quarantenni da lunedì prossimo possono iniziare a prenotare e saranno vaccinati nel mese di giugno. Lo dice il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario dell’emergenza Covid, a Diritto e Rovescio.

“Questo target è legato al piano. Gli ultra 80enni li abbiamo messi in sicurezza, bisogna programmare in attesa dell’afflusso massiccio di vaccini a giugno”, sottolinea, spiegando di contare di vaccinare il 60% della popolazione “entro luglio”.

L'articolo Covid: Figliuolo, ‘a luglio vaccinato 60% popolazione, 40enni a giugno’ proviene da Sardiniapost.it.

Covid: Figliuolo, ‘soddisfatto 500mila dosi, incremento a giugno’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 22:48

Milano, 13 mag. (Adnkronos) – “L’obiettivo delle 500mila vaccinazioni al giorno è stato raggiunto, bisogna tenerlo in maniera costante, la settimana scorsa abbiamo fatto 3,26 mln. Questi sono obiettivi medi, in questo mese a maggio, noi avremo a disposizione 17 milioni di vaccini. Ci potrebbero essere dei punti morti che ci possono portare a un calo, ma io sono soddisfatto e si potrà incrementare a giugno perché avremo un più cospicuo numero di vaccini”. Lo ha detto a Diritto e Rovescio, su Rete 4, il generale e commissario per l’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo.

“Il ritardo – aggiunge – lo recupereremo a giugno, maggio è un mese di transizione, a giugno quando arriveranno più dosi, mi attendo sui 23-24 milioni, la capacità sarà pronta a inoculare tutto ciò che è possibile farlo. Io sono confidente”. Secondo Figliuolo, “l’Italia quando fa squadra vince, con volontari e associazionismo”.

L'articolo Covid: Figliuolo, ‘soddisfatto 500mila dosi, incremento a giugno’ proviene da Sardiniapost.it.

Giustizia: Orlando, ‘bene proposte Letta e Pd, avanti con riforme’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 22:32

Roma, 13 amg. (Adnkronos) – “Bene le proposte Pd per una #giustizia più #giusta per chiudere i conflitti del passato. La strada indicata da Enrico Letta va in questa direzione. Adesso avanti con le #riforme”. Lo scrive su twitter il ministro Pd, Andrea Orlando.

L'articolo Giustizia: Orlando, ‘bene proposte Letta e Pd, avanti con riforme’ proviene da Sardiniapost.it.

Migranti: Salvini, ‘accordo Malta carta straccia’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 22:29

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – “L’accordo di Malta? E’ carta straccia. I Paesi europei che come noi sono alle prese con la crisi per il Covid, hanno voglia di accogliere gli immigrati a cui l’Italia permette di sbarcare? Io direi di no”. Lo dice Matteo Salvini a Tg2 Post.

L'articolo Migranti: Salvini, ‘accordo Malta carta straccia’ proviene da Sardiniapost.it.

Giustizia: Salvini, ‘serve riforma profonda, 30 anni per un processo non è civile’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 22:23

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – “Mi pare evidente che la giustizia italiana abbia bisogno di una profonda riforma non per il mio processo ma perchè ci sono processi che durano 30 anni, non è da Paese civile”. Lo dice Matteo Salvini a Tg2 Post.

L'articolo Giustizia: Salvini, ‘serve riforma profonda, 30 anni per un processo non è civile’ proviene da Sardiniapost.it.

Gregoretti: Salvini, ‘processo per aver difeso il mio Paese? Surreale’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 22:10

Roma, 13 mag. Adnkronos) – “Personalmente sono tranquillo ma da italiano sono dispiaciuto: dover girare mezza Italia per tribunali e processi per aver difeso il mio Paese, mi sembra davvero surreale. . Lo dice Matteo Salvini a Tg2 Post.

L'articolo Gregoretti: Salvini, ‘processo per aver difeso il mio Paese? Surreale’ proviene da Sardiniapost.it.

Editoria: Nardi, ‘solidarietà a giornalisti e lavoratori de Il Tirreno’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 21:45

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – “Esprimo vicinanza e solidarietà a tutti i giornalisti e lavoratori del Tirreno, compresi coloro che hanno contratti di collaborazione e ai fotografi e che in molti casi hanno ancora meno tutele e voci di rappresentanza”. Così la presidente della commissione Attività produttive della Camera, Martina Nardi.

“L’editoria sta attraversando una fase delicata e di crisi. E come altri settori sta subendo le conseguenze economiche complesse innescate dalla pandemia Covid. La stampa e la libertà d’informazione sono però, innegabilmente, meccanismi da tutelare. Anche nell’ultimo anno abbiamo visto l’importanza di una comunicazione ampia, diffusa e composta da molteplici attori”.

“Sia il Parlamento che il Governo hanno posto la questione della salvaguardia dell’editoria, sarà un tema che verrà affrontato e discusso nel prossimo periodo. E’ giusto anche chiedere un sostegno pubblico da parte delle società, ma occorre che gli editori abbandonino l’idea di riversare sui giornalisti e i lavoratori le difficoltà delle aziende”.

L'articolo Editoria: Nardi, ‘solidarietà a giornalisti e lavoratori de Il Tirreno’ proviene da Sardiniapost.it.

Tv: Disney+, debutta il 25 giugno ‘Wolfgang’ il documentario sullo chef delle stelle (2)

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 21:33

(Adnkronos) – “Wolfgang è salito alla ribalta in un modo che nessuno chef aveva mai fatto prima”, ha detto David Gelb, il regista. “Nel farlo, ha dimostrato che uno chef può essere un narratore, un insegnante e un amico. Questa è la tradizione di Wolfgang Puck ed è stato un profondo onore raccontare la sua storia”.

Il documentario è prodotto da Supper Club, il premiato team di creatori dietro ai successi di Jiro e l’arte del sushi, Chef’s Table e Street Food. David Gelb è regista e produttore, Brian McGinn è produttore e sceneggiatore e Jason Sterman è produttore.

Puck gestisce più di 100 ristoranti in tutto il mondo, ha due stelle Michelin, è stato l’unico a ricevere due volte il James Beard Outstanding Chef Award ed è stato il ristoratore ufficiale degli Academy Awards® per oltre 20 anni. Il suo nome è diffuso sui libri di cucina e nel merchandising di cucina e cibo. Le sue ricette sono state pubblicate su giornali e siti web. Ha condotto lo show vincitore di un Emmy® Award Wolfgang Puck, su Food Network, è stato il primo chef ospite fisso di Good Morning America, è stato onorato con una stella sulla Hollywood Walk of Fame ed è stato inserito nella Culinary Hall of Fame.

L'articolo Tv: Disney+, debutta il 25 giugno ‘Wolfgang’ il documentario sullo chef delle stelle (2) proviene da Sardiniapost.it.

Mondo sport applaude Malagò “Vittoria netta, ora lavoriamo uniti”

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 21:30

ROMA (ITALPRESS) – La conferma di Giovanni Malagò alla guida del Coni per il prossimo quadriennio è stata accolta con soddisfazione dal mondo dello sport. “Complimenti e sinceri auguri di buon lavoro – ha dichiarato la sottosegretaria Valentina Vezzali – Adesso, come in una squadra in cui ciascuno conosce bene il ruolo che è chiamato a svolgere, continuiamo ad impegnarci”. “Per superare la crisi e ripartire lo sport italiano ha bisogno di un gioco di squadra e di investiture forti – ha osservato Vito Cozzoli, presidente e Ad di Sport e Salute – In questo senso va letta la conferma di Malagò, al quale faccio i complimenti”. “Le parole di Giovanni testimoniano una profonda passione per lo sport e una grande attenzione per tutte le realtà – ha osservato il presidente del Cip Luca Pancalli – Elementi che sono stati alla base dei successi ottenuti in questi anni e di quelli che, sono sicuro, arriveranno anche nel prossimo futuro”. A sostenere Malagò c’è stato anche Gabriele Gravina, neo eletto in Giunta: “Sono contento, io e il calcio daremo il nostro contributo”, ha dichiarato il numero uno della Federcalcio al quale hanno fatto eco i presidenti della Lega B Mauro Balata (“sinceri complimenti”) e della Lega Dilettanti Cosimo Sibilia (“scelta all’insegna della continuità, per un presidente appassionato, sempre vicino alle vicende dello sport di base”). “Orgoglioso” per l’ingresso in Giunta anche Marco Di Paola, presidente degli sport equestri: “E’ un riconoscimento e un successo di tutto il nostro movimento”. “Non posso nascondere la mia grande soddisfazione”, ha osservato il numero uno della Federmoto Giovanni Copioli, altra new entry in Giunta. Per il presidente del badminton Carlo Beninati è stata “una giornata totalmente positiva”, mentre il presidente del tiro con l’arco Mario Scarzella (“vittoria significativa”), della pesistica Antonio Urso (“mandato quasi plebiscitario”) e della ginnastica Gherardo Tecchi (“darà una svolta”) hanno rimarcato all’Italpress i meriti di Malagò per il lavoro fatto nell’ultimo quadriennio. Flavio D’Ambrosi (pugilato) ha auspicato “continuità”, mentre Paolo Azzi (scherma) e Ugo Claudio Matteoli (pesca sportiva) hanno ricordato “l’importante lavoro da fare adesso, perchè il mondo dello sport esce dalla pandemia con grandi difficoltà”. Soddisfatti per la presenza del calcio in Giunta e per gli importanti ruoli affidati alle donne il presidente del taekwondo Angelo Cito (“hanno grande competenza”) e dello sci nautico Luciano Serafica (“un bel messaggio”). “Accolgo con grande soddisfazione la notizia della vicepresidenza del Coni affidata a due donne – ha concluso all’Italpress Antonella Granata presidente dello squash, prima donna alla guida di una federazione sportiva – E’ una cosa molto bella”.(ITALPRESS).

L'articolo Mondo sport applaude Malagò “Vittoria netta, ora lavoriamo uniti” proviene da Sardiniapost.it.

**Gb: Della Vedova, ‘sollevato caso italiani detenuti a frontiera con amb.’**

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 21:21

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – Il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, con delega ai rapporti con i paesi europei e agli italiani all’estero, sta seguendo da vicino le notizie sugli italiani detenuti all’arrivo nel Regno Unito, in contatto con le nostre autorità diplomatico-consolari a Londra.

L’Ambasciata d’Italia ha svolto passi formali con le autorità britanniche per chiedere che vengano rispettate le previsioni del diritto consolare internazionale e che le nostre autorità diplomatiche vengano informate immediatamente in caso di detenzione di cittadini italiani affinché possa essere prestata loro assistenza consolare.

Il Sottosegretario ha fatto analoga richiesta all’Ambasciatrice del Regno Unito a Roma, Jill Morris, in un colloquio alla Farnesina. Della Vedova si recherà prossimamente in visita nella capitale britannica.

L'articolo **Gb: Della Vedova, ‘sollevato caso italiani detenuti a frontiera con amb.’** proviene da Sardiniapost.it.

Università: Elezioni Rettore Palermo, Vitale ‘trovare convergenza su base contenuti e idee’

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 21:17

Palermo, 13 mag. (Adnkronos) – Con il deposito delle firme a supporto, sono state formalizzate ufficialmente le candidature a Rettore dell’Università degli Studi di Palermo per il sessennio 2021-2027. I candidati sono Massimo Midiri e Francesco Vitale. “Facendo proprio il motto #noisiamounipa è sceso in campo il Professor Francesco Vitale, Ordinario di Igiene dell’Università degli Studi di Palermo, epidemiologo e medico di sanità pubblica, già componente del Comitato Tecnico Scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità nonché Presidente della Scuola di Medicina e Consigliere di Amministrazione dell’Ateneo palermitano. Noto al grande pubblico siciliano poiché in prima linea nel contrasto alla emergenza pandemica da Covid-19”. “Una candidatura nata dal basso, costruita attorno ad un nuovo progetto di Ateneo proiettato nel futuro – dichiara Francesco Vitale- Ho messo a disposizione della comunità accademica di UniPa l’esperienza maturata in tanti anni all’interno di organi di governo e tecnici, dentro e fuori l’Ateneo palermitano, nella convinzione che le importanti sfide che siamo chiamati ad affrontare debbano fondarsi su una leale collaborazione tra tutte le componenti universitarie (docenti, personale TAB e studenti) e trovare sintesi e convergenza sulla base di contenuti e idee, e non su aggregazioni di convenienza o logiche di parte”.

Sono state centinaia le sottoscrizioni a supporto della candidatura e del programma del Prof. Vitale (https://www.noisiamounipa.it/programma-elettorale-francesco-vitale/), frutto di un lungo confronto, intercorso negli ultimi mesi, con i 1478 docenti e ricercatori incardinati nei 16 Dipartimenti di #UniPa, col personale amministrativo e con le rappresentanze studentesche. “Ricerca, didattica, terza missione e internazionalizzazione sono le traiettorie lungo le quali orientare le politiche di un Ateneo generalista e pertanto, con la squadra che mi affiancherà, profonderò il massimo impegno su tutti questi fronti – continua il candidato Francesco Vitale -A tutta la comunità di UniPa offro il mio impegno per una Università pluralista, indipendente, libera da condizionamenti esterni e consapevole di contribuire al futuro delle nuove generazioni. Una Università che sia fattore di sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio di riferimento, oltre che presidio di legalità”.

La candidatura ha già ricevuto il pubblico endorsement di autorevoli esponenti accademici e della Sanità Pubblica Italiana, quali il Prof. Walter Ricciardi, Presidente della World federation of public health associatione già presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, e della Prof.ssa Roberta Siliquini, già Presidente del Consiglio Superiore di Sanità. Di seguito i pro-rettori designati: Enrico Camilleri, Pro Rettore Vicario con delega alla Programmazione e alla Pianificazione Strategica. Professore Ordinario di Diritto privato (IUS/01) Dipartimento: Giurisprudenza; Serena Marcenò, Pro Rettrice alla Internazionalizzazione. Professore associato di Filosofia politica (SPS/01) Dipartimento: Culture e Società; Rosa Maria Serio, Pro Rettrice alla Qualità, Welfare e Pari Opportunità. Professore ordinario di Fisiologia (BIO/09) Dipartimento: Scienze e Tecnologie Biologiche Chimiche e Farmaceutiche; Marco Carapezza, Pro Rettore alla Ricerca. Professore ordinario di Filosofia e Teoria dei linguaggi (M-FIL/05) Dipartimento: Scienze Umanistiche; Mariano Giuseppe Ippolito, Pro Rettore alla Didattica. Professore ordinario di Sistemi elettrici per l’energia (ING-IND/33) Dipartimento: Ingegneria.

L'articolo Università: Elezioni Rettore Palermo, Vitale ‘trovare convergenza su base contenuti e idee’ proviene da Sardiniapost.it.

**Rai: Renzi, ‘al Copasir Conte, Casalino e poi io’**

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 21:13

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – “L’indagine interna del Copasir sulla vicenda Renzi-Mancini? No, sulla vicenda Mancini che è un dirigente dell’intelligence, per altro molto stimato dall’ex presidente Conte. L’indagine credo che partirà nella prossime settimane, ma intanto ci sarà un’audizione prima di Conte, poi di Casalino e buon ultimo vengo io”. Lo dice Matteo Renzi a Zapping.

L'articolo **Rai: Renzi, ‘al Copasir Conte, Casalino e poi io’** proviene da Sardiniapost.it.

Calcio: finale Coppa Italia con il pubblico, per Atalanta-Juve 4.300 spettatori al Mapei Stadium

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 21:01

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – La Lega calcio di Serie A nel giorno del ritorno del pubblico agli Internazionali Bnl di tennis ha ufficializzato la presenza del pubblico anche alla finale di Coppa Italia tra Atalanta e Juventus, in programma mercoledì 19 maggio prossimo alle 21 a Reggio Emilia. Il numero di spettatori sarà di 4300 che potranno accedere al Mapei Stadium, secondo quanto stabilito dal Cts. Per far si che tutto si svolga nella massima sicurezza la lega A si servirà dell’App “Mitiga”, che si potrà scaricare gratuitamente, sulla quale i tifosi potranno pre-registrarsi e caricare il proprio biglietto, ma avranno bisogno di altri due ‘documenti’ per poter assistere alla partita dovranno caricare, con la collaborazione delle farmacie di Federfarma, anche un tampone anti-Covid (almeno di tipo antigenico) effettuato 48 ore prima dell’evento o il completamento dell’iter vaccinale (necessaria la somministrazione di entrambe le dosi) oppure un certificato di guarigione dal Covid negli ultimi sei mesi.

Questo consentirà di generare un Qr-Code con il quale si potrà entrare allo stadio con un posto numerato assegnato (con distanziamento di 1,5 metri dagli altri spettatori, mascherina obbligatoria per tutta la durata del match e misurazione della temperatura all’ingresso). Se il Qr-Code sarà verde vorrà dire che la procedura è stata interamente eseguita correttamente, mentre se sarà rosso significherà che qualcosa non è stato fatto correttamente, anche per questo saranno allestiti dei punti fuori lo stadio per intervenire, dove possibile, per risolvere le problematiche. Quella tra Atalanta e Juventus sarà quindi la partita del ritorno ad una quasi normalità ma anche un banco di prova generale per la presenza del pubblico in futuro negli eventi calcistici e sportivi italiani, come i prossimi Europei. L’altra novità è quella che vedrà tutti i calciatori sedere in panchina, come non avveniva da tempo, e nessuno in tribuna.

Gli spettatori verranno spalmati nei quattro settori dello stadio. La curva Nord sarà aperta ai tifosi dell’Atalanta (che metterà in vendita i biglietti sul circuito Vivaticket), la Sud per i tifosi della Juventus (che venderà i tagliandi sul circuito diretto della società, con priorità ai fan club). Una parte dei biglietti saranno in omaggio e destinati a iniziative sociali. I nerazzurri si stanno indirizzando verso sindaci e parroci delle zone più colpite dal Coronavirus, mentre i bianconeri li daranno a settore giovanile e a Save the Children. La Regione Emilia-Romagna ha annunciato che donerà la propria parte a 150 medici e infermieri degli ospedali come segno di riconoscenza verso la sanità.

L'articolo Calcio: finale Coppa Italia con il pubblico, per Atalanta-Juve 4.300 spettatori al Mapei Stadium proviene da Sardiniapost.it.

**Roma: Renzi, ‘Calenda miglior candidato, anche se ci fosse stato Zingaretti’**

SardiniaPost - Gio, 13/05/2021 - 20:46

Roma, 13 mag. (Adnkronos) – “Tra il disastro Raggi, Gualtieri e il candidato sconosciuto della destra, io dico che il candidato migliore a Roma è Carlo Calenda e sarebbe stato il migliore candidato anche se in campo ci fosse stato Zingaretti”. Lo dice Matteo Renzi a Zapping quando gli viene chiesto se avrebbe sostenuto Nicola Zingaretti se si fosse candidato a Roma.

L'articolo **Roma: Renzi, ‘Calenda miglior candidato, anche se ci fosse stato Zingaretti’** proviene da Sardiniapost.it.

Pagine

bordo.png

Abbonamento a www.angelomorittu.com aggregatore - Notiziario della Sardegna